Scatti di anzianità: si conferma il gioco delle tre carte sulla pelle dei lavoratori

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

Dopo il primo incontro di oggi, 6 dicembre 2012, presso l’ARAN sul pagamento degli scatti di anzianità si conferma quanto la FLC CGIL ha sempre dichiarato. Si tratta del gioco delle tre carte dove c’è una sola certezza. Si perde sempre. Perdono i lavoratori che pagano con il loro salario accessorio gli scatti, perde la scuola che avrà meno risorse per il miglioramento dell’offerta formativa, perdono gli studenti che avranno meno qualità.

Il fondo per il miglioramento dell’offerta formativa, che costituisce il salario accessorio del personale della scuola, sarà infatti decurtato a regime del 25% come ci è stato oggi confermato.

Inoltre, per coloro che scatteranno nei prossimi anni, la strada è già segnata: si attinge di nuovo al salario accessorio, che nell’arco di un triennio sarà completamente azzerato.

Per la FLC CGIL questo passaggio rappresenta un ulteriore taglio di questo Governo ai diritti, ai salari e alla qualità della scuola pubblica.

Lascia un commento

I commenti sono moderati e saranno pubblicati soltanto dopo l'approvazione di un amministratore del sito.

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>