Accolta la nostra richiesta sulle immissioni in ruolo dei precari. Prosegue la mobilitazione contro i tagli agli organici

Durante l’incontro del 30 aprile scorso  con i dirigenti del Ministero dell’Istruzione, la FLC CGIL ha ribadito le proprie richieste. L’amministrazione si è impegnata per quanto riguarda il personale docente a tempo determinato a chiedere l’autorizzazione al Ministero del Tesoro per l’immissione in ruolo su tutti i posti vacanti e disponibili

11/14 mila posti comuni e 5.000 posti sul sostegno come richiesto dalla FLC CGIL.

Riteniamo invece assolutamente insufficiente le 6.000 assunzioni previste per il personale ATA.

Prosegue la mobilitazione contro i tagli agli organici e la battaglia a fianco dei colleghi precari per i quali è prevista l’assemblea nazionale  nella seconda metà di maggio, preceduta da assemblee territoriali come da nostra comunicazione successiva.

Lascia un commento

I commenti sono moderati e saranno pubblicati soltanto dopo l'approvazione di un amministratore del sito.

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>